Slideshow image

Rete interdistrettuale istituzioni scolastiche - Venezia Orientale

Accordo di rete.

Rete bibliotecaria scuole di Portogruaro e provincia

In ottemperanza a quanto previsto dall’articolo 7 (Reti di scuole) del D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275 (Regolamento recante norme in materia di autonomia delle Istituzioni Scolastiche) e nella consapevolezza che le biblioteche scolastiche debbano rivestire un ruolo centrale nel processo di documentazione e diffusione delle informazioni e delle esperienze didattiche,

gli Istituti Scolastici della provincia di Venezia:
I.S.I.S. “G. Luzzatto”, L.S. “XXV Aprile”, S.M.S. “Dario Bertolini” I.P.S.I.A. “E. Mattei”
nelle persone dei rispettivi Dirigenti Scolastici:
prof. Ariego Rizzetto, prof. Francesco Quacquarelli, prof.ssa Daniela Villotta e, su delega del D.S., il Collaboratore prof. Biasotto Giannino

VISTE le delibere dei Consigli di Istituto e dei Collegi Docenti degli Istituti partecipanti

stipulano

in data 12.11.2004 presso l’ISIS “Luzzatto” il seguente accordo finalizzato alla partecipazione al progetto “Biblioteche nelle scuole” promosso congiuntamente dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Dipartimento per l’Innovazione Tecnologica, approvato dal Comitato dei Ministri per la Società dell’Informazione in data 18/3/2003.

L’accordo è aperto alla successiva adesione da parte degli altri Istituti Scolastici costituenti la Rete di cui sopra.

Art. 1 Finalità e obiettivi

La rete che si intende costituire mira a promuovere sul territorio di Portogruaro e provincia l’attività delle biblioteche scolastiche concepite come centri di documentazione e ricerca educativa in grado di fornire supporto per l’organizzazione delle attività didattiche e, attraverso la rete telematica, in grado di favorire la ricerca delle informazioni.
La rete si pone pertanto i seguenti obiettivi:

  • Far parte del più vasto sistema di biblioteche scolastiche che verranno inserite nel Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN);
  • Adottare il software gestionale di catalogazione in ambiente SBN; si tratta dei programmi SBN client-server per il polo del centro-nord (sviluppato in questi ultimi anni sotto l'egida dell'ICCU e unix-Sebina per il centro sud (della soc. Data Management).
  • Catalogare l’intero patrimonio documentale delle biblioteche della rete con il software SBN del polo cui si afferirà;
  • Creare un catalogo unico on line (OPAC) che riunisca i documenti presenti nelle biblioteche scolastiche aderenti e sia accessibile via Internet a tutti gli utenti delle scuole partecipanti;
  • Creare una comunità di interesse attorno al mondo delle biblioteche scolastiche per sostenere ed arricchire il profilo professionale del bibliotecario documentalista scolastico, attraverso la collaborazione e cooperazione del personale addetto alla gestione delle biblioteche e grazie ai servizi di comunicazione e formazione on line;
  • Costituire un punto di accesso privilegiato a Internet per quanto riguarda la raccolta e diffusione di materiale di interesse didattico;
  • Diffondere presso gli studenti delle scuole l’abitudine alla ricerca intesa come attività autonoma di reperimento, selezione, valutazione e utilizzo delle informazioni;
  • Ampliare ed integrare l’offerta di lettura attraverso la valorizzazione delle peculiarità specifiche dei patrimoni bibliografici e documentali delle biblioteche dei 4 Istituti scolastici aderenti;
  • Promuovere l’educazione alla lettura attraverso la documentazione e diffusione delle iniziative proposte dagli enti educativi e culturali presenti sul territorio provinciale e nazionale;

Art.2 Struttura della rete

La rete è costituita da 4 Istituti Scolastici medi di primo e secondo grado distribuiti nei comuni di Portogruaro e San Stino di Livenza (provincia di Venezia).
Si individua tra le scuole partecipanti l’Istituto ISIS “G. Luzzatto” come “Istituto Capofila” responsabile del raggiungimento delle finalità dell’accordo e della gestione delle risorse.
Nella rete si individua la biblioteca dell’Istituto ISIS “G. Luzzatto” come rispondente ai criteri minimi delle norme IFLA per le biblioteche scolastiche.

Art.3 Risorse finanziarie

Ogni Istituto Scolastico partecipante alla rete ha individuato le risorse finanziarie finalizzate alla gestione della propria biblioteca:
ISIS “G. Luzzatto” € 15.250,00
L.S. “XXV Aprile” € 800,00
S.M.S. “Dario Bertolini” € 1.020,00
I.P.S.I.A. “E. Mattei” € 2.695,28

Art.4 Servizi offerti

  • Ogni scuola appartenente alla rete si impegna a garantire:
  • L’adozione e l’impiego del software gestionale e di catalogazione per SBN;
  • La catalogazione del patrimonio documentale con il software SBN;
  • La creazione di un catalogo unico on line (OPAC) che riunisca i documenti presenti e sia accessibile via Internet a tutti gli utenti;
  • L’inserimento del servizio di biblioteca nell’attività curricolare;
  • L’apertura regolare della biblioteca la mattina per le attività di prestito e consultazione individuale e di classe;
  • Il regolare aggiornamento del patrimonio bibliografico, multimediale e documentario;
  • L’accesso alle proprie strutture bibliotecarie e al prestito agli studenti e al personale docente delle scuole partecipanti alla rete;
  • Almeno 3 Istituti Scolastici della Rete si impegnano a garantire l’apertura per un pomeriggio la settimana.

Art.5 Personale impegnato

Ogni Istituto mette a disposizione almeno una risorsa professionale volta ad assicurare i servizi descritti nell’articolo 4.
Tale personale parteciperà alle iniziative di formazione, promozione e gestione del Progetto “Biblioteche nelle scuole”.
Si individua, inoltre, un referente di rete – in possesso di specifiche competenze per la gestione delle biblioteche scolastiche (si allega attestato) – nella persona della Dott.ssa Ivana Flaborea in servizio come bibliotecaria presso la S.M.S. “D. Bertolini” che assicura:

  • L’impegno per l’intera durata del Progetto (che è di 3 anni);
  • La partecipazione al percorso formativo definito per il Progetto;
  • L’erogazione successiva dei corsi di formazione nella rete secondo quanto previsto dal Progetto e la loro documentazione;
  • L’attuazione di attività di promozione e la loro documentazione;
  • L’adozione degli standard catalografici (ISBD e RICA) utilizzati in ambito SBN per il patrimonio documentale della rete;
  • Il supporto alle scuole della rete per problematiche inerenti alla gestione del Progetto ed alle forme di cooperazione definite tra le scuole partecipanti;
  • La raccolta periodica di elementi utili al monitoraggio dell’iniziativa.

Art.6 Patrimonio e attrezzature informatiche

  • Il patrimonio documentale complessivo alla data di stipula dell’accordo è pari a 29.277 titoli.
    Ogni singola scuola della rete mette a disposizione almeno una postazione di lavoro comprensiva di stampante locale collocata nell’ambiente biblioteca con le seguenti caratteristiche:
  • Connessione in rete (Internet) con velocità minima pari a quella ISDN o ADSL
  • Indirizzo Internet (IP) fisso
  • Windows 98 (o versioni successive) o Sistemi Operativi equivalenti (es. Mac OS)
  • Processore Pentium 4 (o superiori) o processori equivalenti (es. AMD)
  • Ram con capacità almeno 128 MB
  • Lettore CD Rom
  • Video con risoluzione almeno SVGA 800x600
  • HD con capacità almeno 40 Gb

L’Istituto capofila mette a disposizione locali ed attrezzature idonee all’erogazione dei corsi di formazione previsti dal Progetto “Biblioteche nelle scuole” (aula attrezzata con almeno 15 computer multimediali collegati in rete locale con la postazione docente e a Internet).

Art 7. Durata dell’accordo

Il presente accordo ha durata di 3 anni dalla data della sua sottoscrizione e potrà essere rinnovato.


Letto, confermato, sottoscritto.


Per l’Istituto capofila ISIS “G. LUZZATTO”


___________________________



per il L.S. “XXV APRILE”
Prof. Francesco Quacquarelli

___________________________



per la S.M.S. “DARIO BERTOLINI”
Prof.ssa Daniela Villotta

___________________________



per l’I.P.S.I.A. “E. MATTEI”
IL Collaboratore del Dirigente Scolastico
Prof. Giannino Biasotto

___________________________