Slideshow image

Premio Codi-amo 2016

L'indirizzo informatico del Luzzatto "Sistemi Informativi Aziendali" è attivo da soli 3 anni e già arriva il primo premio importante, ottenuto in un concorso a livello nazionale sui temi del pensiero computazionale e del digitale.



Il 7 giugno 2016 infatti una rappresentanza della classe 4C SIA, preparata dalla prof.ssa Sandra Guerra e accompagnata dalla Vicaria Anna Maria Turchetto, si è recata alla premiazione del concorso "Codi-amo" a Roma, dove si è aggiudicata il "premio Samsung" per il secondo posto.
Il sottosegretario MIUR Gabriele Toccafondi ha consegnato i premi alle scuole vincitrici.


La premiazione

Erano presenti alla premiazione molte personalità in rappresentanza di MIUR, CINI, "Generazioni Connesse", "Programma il futuro", Polizia Postale, Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Università degli Studi di Firenze, Università degli Studi di Roma “Sapienza”, Save the Children Italia Onlus, Telefono Azzurro, Cooperativa E.D.I., Movimento Difesa del Cittadino, Skuola.net oltre che degli enti che hanno fornito il premi ai vincitori, ossia TIM, Samsung Italia, Engineering, Microsoft Italia, Cisco, De Agostini Scuola, Hewlett -Packard Enterprise e Intel.

Si è trattato di un importante evento a livello nazionale e diverse testate giornalistiche e siti online ne hanno dato notizia. Ci limitiamo a segnalarne qualcuno: Il video completo della premiazione è visualizzabile in questa pagina (la premiazione del Luzzatto si trova scorrendo il video fino all'ora 1,42).

Al concorso hanno partecipato ben 790 scuole con oltre 1.800 elaborati: per partecipare era necessario realizzare un elaborato grafico tramite un linguaggio di programmazione "a blocchi", utilizzando la piattaforma programmailfuturo.it/code.org.

La 4C SIA, guidata dalla prof.ssa Guerra ha partecipato al concorso, assieme ad altre classi del Luzzatto, dopo aver svolto il corso di 20 ore di "Coding" e aver ottenuto il relativo attestato.


La classe con la prof.ssa Guerra e l'immagine del lavoro realizzato
Il premio conquistato dalla 4CSIA è una "classe digitale" Samsung Smart Future, un progetto nato per favorire la digitalizzazione dell'istruzione a partire da un processo di formazione indirizzato agli insegnanti, agli studenti e alle loro famiglie.
Il progetto ha visto l'installazione di una "classe virtuale" sperimentale, composta da LIM e tablets connessi in wi-fi, in poche decine di scuole in tutta Italia al fine di sviluppare un nuovo tipo di didattica, che stimoli la produzione e la fruizione di contenuti digitali e che permetta di ripensare le modalità di apprendimento.

Questa "classe virtuale", del valore di decine di migliaia di euro, verrà quindi installata al Luzzatto, che potrà nei prossimi anni offrire una didattica veramente all'avanguardia e una "scuola 4.0" alla propria utenza.

Terminiamo questa pagina porgendo i migliori complimenti ai nostri ragazzi per lo splendido risultato ottenuto e con un piccolo brano, descritto e fotografato da Laura Brichese che ci racconta, dal suo punto di vista, questa bella "trasferta romana".
"Di questa esperienza si possono dire molte cose, a partire dal viaggio, per il quale eravamo un po' tutti emozionati ed agitati.

Siamo partiti in tre rappresentanti della 4C SIA: Dylan Piccolo, Zanco Franco Alberto e io, Laura Brichese, accompagnati dai prof Turchetto e Cammarata. Per alcuni era la prima volta a Roma.

Appena arrivati,la prima cosa che si poteva vedere era la grandezza e la confusione caotica di quella città così famosa e particolare; non sembrava neanche di essere ancora in Italia.

L'hotel fornito dall'organizzazione - che abbiamo trovato con google maps ["visto che l'informatica serve sempre?" - Nota della prof.ssa Guerra] - era un bellissimo hotel a 4 stelle, dove c'era di tutto: "certo, che non hanno badato a spese", abbiamo commentato tra di noi, molto soddisfatti.
Verso metà pomeriggio ci siamo avviati verso il luogo della premiazione: l'Aranciera di San Sisto, vicino alle Terme di Caracalla.
Alla premiazione eravamo tutti curiosi, ansiosi e in tensione; soprattutto non vedevamo l'ora di conoscere la classifica e il nostro premio.

Ogni volta che veniva chiamata una scuola noi eravamo lì, pronti a scattare, fino a che non abbiamo visto, finalmente, il nome della nostra scuola sul grande schermo: avevamo vinto il premio Samsung e in graduatoria finale eravamo risultati al secondo posto!!


Dopo il buffet offerto dall' organizzazione, alla sera è giunto il momento di andare a festeggiare!!
Abbiamo così visitato Roma nella sua immensità di arte e cultura, le piazze principali, la fontana di Trevi, palazzo Madama, il palazzo di Giustizia e molto altro.
E incontrando anche qualche personaggio famoso!

Io Roma di sera non l'avevo mai vista ed è stato qualcosa di molto unico perchè senza la confusione di macchine e di persone, risultava quasi intima e familiare.

La mattina dopo abbiamo deciso di andare a visitare il Colosseo e il Vaticano: purtroppo avevamo poco tempo per due posti lontanissimi tra loro.
Il Colosseo in particolare mi è piaciuto molto perchè è una cosa che volevo vedere da sempre.

Infine è giunta l'ora di concludere questa bella avventura andando a prendere il treno per il ritorno, dove ci siamo goduti gli ultimi momenti tutti assieme e qualcuno, data la stanchezza, ha schiacciato un bel pisolino rstoratore."

Laura Brichese - 4C SIA